Home arrow Chiese Giubilari in Diocesi arrow Maria SS. Assunta in Alcamo
Chiesa giubilare - Maria SS. Assunta in Alcamo
Condividi
mercoledì 03 febbraio 2016
alcamo-maria-ss-assunta.jpgico-wwwpage-32px.pnghttp://www.chiesamadrealcamo.it

ico-email-32px.png Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

ico-telefono-32px.png 0924 21578

orario di apertura e chiusura della chiesa
  • feriale: 08.30 – 12.30 / 16.00 – 18.30
  • festivi: 08.30 – 12.30 / 17.00 – 20.00
orario delle celebrazioni eucaristiche
  • feriale: 17.30
  • festivi: 10.30 – 19.00
orario delle confessioni
  • feriale: 09.00 – 12.00 / 16.30 – 18.30
  • festivi: 09.30 – 12.00 / 17.00 – 18.30

 

Piazza IV Novembre, 4,91011 Alcamo TP

breve nota storica della basilica

La prima chiesa madre di Alcamo, posizionata nel versante nord del quartiere di San Vito, fu dedicata prima a Santa Maria Fonte della Misericordia (1200) e successivamente alla Madonna della Stella. Tale chiesa è ancora esistente sotto il nome di Santa Maria della Stella, sebbene in stato di abbandono.

Nel 1332 i residenti dal quartiere di San Vito si spostarono vicino al castello dei conti di Modica, per cui venne costruita una nuova chiesa madre, dedicata a Maria Santissima Assunta in Cielo, in corrispondenza del luogo dove sorge la chiesa madre attuale. Tale chiesa, aperta al culto nel 1402, era costruita in stile gotico-catalano a tre navate e presentava un soffitto ligneo e cappelle laterali non allineate. Venne ampliata e modificata negli anni 1471, 1530-1558 e 1581. Di questa costruzione originaria rimangono visibili il campanile a finestre bifore (restaurato nel 1942), la cappella della sacra spina e il fonte battesimale.

Intorno al XVI secolo diede il nome ad uno dei quattro quartieri in cui era divisa la città di Alcamo, in particolare il quartiere detto "Maggiore Chiesa".

Nel 1602 fu fondata all'interno della chiesa la compagnia di Santa Maria dello Stellario, costituita da "villani" e macellai, trasferita nella Chiesa dello Stellario nel 1625.

La chiesa fu ricostruita nel 1699 per opera di Giuseppe Diamante e Angelo Italia (architetto della compagnia del Gesù), mentre la facciata neoclassicheggiante risale al 1786 per opera di Emanuele Cardona.

Al 1918 risale la fondazione nella chiesa madre della congregazione delle sacramentine (ancora esistente), alla quale seguirono la congregazione delle orsoline (1919) e la congregazione delle assuntine (1936).

Fino alla prima metà del 1900 la superficie della cupola era rivestita da piastrelle in maiolica, successivamente sostituite da lastre in rame. Nell'anno mariano 1954, che corrisponde al centenario dell'introduzione del dogma dell'Immacolata Concezione, è stata collocata sul campanile una statua raffigurante la Madonna alta 3 metri.

Nel maggio 1969 la chiesa di Santa Maria Assunta fu elevata da papa Paolo VI alla dignità di basilica minore.

Nel 2015, in concomitanza con il Giubileo straordinario della misericordia, la chiesa madre di Alcamo è stata proclamata "Porta santa" della città di Alcamo assieme al santuario della Madonna dei Miracoli.

attività giubilari

  • Giubileo Zonale dei malati il 18.06.2016
  • Giubileo Zonale delle Associazioni il 08.10.2016 -
  • Giubileo cittadino degli Scouts per il 21.02.2016 -

Sono previsti altri momenti parrocchiali o cittadini da stabilire:

  • Azione Cattolica
  • Carmelitani
  • Comunità Parrocchiale (Messa domenicale ore 10.30)
  • Famiglie
  • Gesù Vivo
  • Ministeri (MSE – Ministranti – Catechisti – Lettori – Cantori – Caritas)
  • Neocatecumenali
  • Ragazzi e famiglie Catechesi
  • Vincenziane/i
  • Sacramentini
  • Terza Età
 
© 2018 Diocesi di Trapani
Progetto e Contenuti a cura dell'Ufficio Diocesano per le comunicazioni Sociali
Grafica MOOD comunicazione e design
Hosting, personalizzazione, template e gestione di ASSO Informatica Snc su Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.