Home arrow Anno 2003 arrow Un fiore per le vittime di Lampedusa e risvegliare la solidarietà
Un fiore per le vittime di Lampedusa e risvegliare la solidarietà PDF Stampa E-mail
Condividi
sabato 05 ottobre 2013
Stasera mons. Plotti si unirà al corteo "questi morti sono nostri"

Questa sera l’Amministratore apostolico della Diocesi di Trapani Alessandro Plotti si unirà al corteo silenzioso “questi morti sono nostri” per le vittime della tragedia di Lampedusa organizzato da diverse associazioni della città di Trapani che si terrà questa sera alle ore 19.00

L’arcivescovo si unirà al corteo sulla banchina Garibaldi. “ E’ un dovere condividere il ricordo solidale con chi ha perso la vita in questa tragedia immane e con chi ha continua a dimostrare generosità e solidarietà verso tutti i migranti come hanno testimoniato gli abitanti di Lampedusa e tutti coloro che hanno dato una mano per cercare di salvare tanti uomini e donne. La solidarietà e la generosità che essa suscita non è un’esperienza da vivere solo nelle situazioni di emergenza ma uno stile di vita che deve sempre più interpellare le nostre coscienze contro la cultura dello scarto” – ha detto mons. Plotti

 
< Prec.   Pros. >
© 2023 Diocesi di Trapani
Progetto e Contenuti a cura dell'Ufficio Diocesano per le comunicazioni Sociali
Grafica MOOD comunicazione e design
Hosting, personalizzazione, template e gestione di ASSO Informatica Snc su Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.