Home arrow Anno 2006 arrow Giubileo dei Ministri della Comunione
Giubileo dei Ministri della Comunione PDF Stampa E-mail
Condividi
marted́ 19 aprile 2016
Giovedì 21 aprile a Trapani

Il Giubileo dei “ministri straordinari della comunione”, il popolo della consolazione
 
Giovedì 21 aprile a Trapani
 
Giovedì prossimo 21 aprile si terrà a Trapani il Giubileo diocesano dei Ministri straordinari della comunione: uomini e donne ( tra cui diversi giovani) che assumono l’impegno di portare l’Eucarestia agli ammalati e agli anziani nelle loro abitazioni, negli ospedali, nelle case di riposo e che assumono la cura pastorale degli ammalati nelle comunità parrocchiali. In Diocesi circa mille persone: il “popolo della consolazione” che raggiunge chi non può recarsi in chiesa. Un servizio che non è semplice espressione personale di buona volontà, bensì manifestazione della comunione e della missione della Chiesa che rende presente il Signore con la sua tenerezza e la sua misericordia.
 
giubileo_ministri_straordinari_1.jpg 
 
 
Giovedì prossimo si ritroveranno per vivere l’evento giubilare presso la Chiesa di San Pietro alle ore 16.30. Sul tema del prossimo congresso eucaristico nazionale che si terrà a Genova: «L’Eucaristia sorgente della Missione. Nella tua Misericordia a tutti sei venuto incontro» interverrà don Domenico Messina, docente di Liturgia presso la Facoltà Teologica di Sicilia.
Quindi, alle ore 18.00 avrà inizio il pellegrinaggio con il passaggio della “Porta della Misericordia” presso la Cattedrale “San Lorenzo” dove alle ore 18.30 il vescovo Pietro Maria Fragnelli presiederà la Santa Messa e conferirà il mandato ai nuovi ministri straordinari, ottanta in tutto, che hanno completato la formazione promossa dall'ufficio liturgico diocesano.
 
< Prec.   Pros. >
© 2020 Diocesi di Trapani
Progetto e Contenuti a cura dell'Ufficio Diocesano per le comunicazioni Sociali
Grafica MOOD comunicazione e design
Hosting, personalizzazione, template e gestione di ASSO Informatica Snc su Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.