Home arrow Causa di beatificazione p. Elia Carbonaro
Causa di Beatificazione e Canonizzazione del Servo di Dio padre Elia Carbonaro, O. Carm.
Condividi
luned́ 13 gennaio 2020

padre_elia.jpgIl vescovo di Trapani Pietro Maria Fragnelli ha reso pubblico l’editto con il quale dichiara di voler procedere all’apertura della causa di beatificazione e Canonizzazione del Servo di Dio padre Elia Carbonaro, carmelitano, morto a Trapani in fama di santità nel 1973.

L’editto, a partire da domenica 19 gennaio 2020 e per la durata di tre settimane, sarà all’albo della Curia Vescovile di Trapani, nelle chiese, parrocchie, conventi e istituti di vita consacrata della Diocesi. Sarà inoltre letto in tutte le Sante Messe di domenica 19 gennaio e pubblicato sui siti della Diocesi di Trapani e dell’Ordine dei Carmelitani.

Considerata la grave responsabilità che tale decisione comporta, invito i fedeli a far pervenire alla Curia Vescovile di Trapani tutte quelle notizie dalle quali si possano in qualche modo arguire elementi favorevoli o contrari alla fama di santità di padre Elia Carbonaro.

Inoltre, dovendosi raccogliere, a norma delle disposizioni canoniche, tutti gli scritti attribuiti al Servo di Dio, esorto quanti siano in possesso di testi (manoscritti, diari, lettere private, ecc.) riconducibili a padre Elia a consegnarne - con debita sollecitudine - una copia autenticata alla Curia Vescovile di Trapani.

Si potranno mettere a disposizione della Causa di Beatificazione e Canonizzazione anche le copie di eventuali documenti fotografi ci, audio e video.

 


Causa di Beatificazione e Canonizzazione
del Servo di Dio padre Elia Carbonaro, O. Carm.

EDITTO 

Il Servo di Dio padre Elia (al secolo Giuseppe) Carbonaro, sacerdote professo dell'Ordine Carmelitano, nato a Nunziata (Comune di Mascali - Catania) il 19 febbraio 1893, e deceduto a Trapani il 2 maggio 1973, ancora oggi è ricordato dai frati dell'Ordine Carmelitano e dalla comunità ecclesiale trapanese come cristiano, sacerdote e religioso esemplare, fervente nello zelo apostolico e testimone credibile della fede che professava.

Le radici della santità di padre Elia affondano nella spiritualità carmelitana che in questa Chiesa di Trapani, come mostrano anche le vite di Sant'Alberto degli Abati (1240-1307) e del Beato Luigi Rabatà (1443-1490), ha portato frutti copiosi. La mistica del Carmelo è stata incarnata nella vicenda umana e ascetica del religioso, le cui spoglie mortali riposano nel Santuario dell'Annunziata di Trapani dove egli trascorreva la sua giornata nel ministero della consolazione e della direzione spirituale, nella preghiera personale e nella vita fraterna.

Come Padre e Pastore della Chiesa di Trapani,

Visti

il Supplex Libellus della Postulazione Generale dei Padri Carmelitani che, con lettera datata 30 marzo 2019, chiede, a norma della Co-stituzione Apostolica Divinus Perfectionis Magister del 25 gennaio 1983 e di quanto prescrivono le Normae Servandae in Inquisitionibus ab Episcopis faciendis in Causis Sanctorum del 07 febbraio 1983, di introdurre l'inchiesta diocesana sulla vita, sulle virtù e sulla fama di santità e di segni del Servo di Dio padre Elia Carbonaro;

il parere positivo della Conferenza Episcopale Siciliana, riunitasi in sessione straordinaria il 23 maggio 2019;

il nulla osta concesso dalla Congregazione delle Cause dei Santi in data 19 settembre 2019 (Prot. N. 3464-1/19);

quanto stabilito per lo svolgimento delle inchieste diocesane nelle cause dei santi dalle Normae Servandae in Inquisitionibus ab Epi-scopis faciendis in Causis Sanctorum (§11b) e dall'Istruzione Sanctorum Mater (art. 43 §3);

con il presente editto
informo la Comunità diocesana che intendo introdurre
la Causa di Beatificazione e Canonizzazione
del Servo di Dio padre Elia Carbonaro, O. Carm.

Considerata la grave responsabilità che tale decisione comporta, invito i fedeli a far pervenire alla Curia Vescovile di Trapani tutte quelle notizie dalle quali si possano in qualche modo arguire elementi favorevoli o contrari alla fama di santità di padre Elia Carbonaro. Inoltre, dovendosi raccogliere, a norma delle disposizioni canoniche, tutti gli scritti attribuiti al Servo di Dio, esorto quanti siano in possesso di testi (manoscritti, diari, lettere private, ecc.) riconducibili a padre Elia a consegnarne - con debita sol-lecitudine - una copia autenticata alla Curia Vescovile di Trapani. Si potranno mettere a disposizione della Causa di Beatificazione e Canonizzazione anche le copie di eventuali documenti fotografici, audio e video.

Stabilisco, infine, che il presente editto: a) rimanga affisso, a partire da domenica 19 gennaio 2020 e per la durata di tre set-timane, all'albo della Curia Vescovile di Trapani, nelle chiese, parrocchie, conventi e istituti di vita consacrata della Diocesi; b) sia letto in tutte le Sante Messe di domenica 19 gennaio 2020, II domenica del Tempo Ordinario; c) venga pubblicato sui siti della Diocesi di Trapani e dell'Ordine dei Carmelitani.


L'Editto del Vescovo L'Editto del Vescovo 2020-01-13 16:45:15 750.53 Kb

P. Elia Carbonaro - Nota Biografica P. Elia Carbonaro - Nota Biografica 2020-01-13 16:44:05 126.94 Kb

 
© 2020 Diocesi di Trapani
Progetto e Contenuti a cura dell'Ufficio Diocesano per le comunicazioni Sociali
Grafica MOOD comunicazione e design
Hosting, personalizzazione, template e gestione di ASSO Informatica Snc su Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.