Home arrow Anno 2005 arrow Inaugurazione centro per l'autismo
Inaugurazione centro per l'autismo PDF Stampa E-mail
Condividi
mercoled́ 12 settembre 2007

Nasce un centro residenziale per i bambini affetti da autismo. Una struttura unica in Sicilia.

L’inaugurazione venerdì 14 Settembre alle ore 12.00 presso l’Istituto Medico Psico-pedagogico “Villa Betania” di Valderice.

La nuova struttura, organizzata per garantire un servizio altamente specializzato in un ambiente curato in ogni particolare, potrà ospitare fino a 20 bambini.

“Il bisogno di essere quanto più specialistici nell’intervento diagnostico ha determinato l’istituzione e l’avvio di un centro di eccellenza per una sindrome che è molto diffusa anche in Sicilia occidentale senza che vi fossero centri specializzati – spiega il direttore del centro il neuropsichiatria Leonardo Fauci - Il nostro obiettivo è la presa in carico del soggetto autistico, della sua famiglia e della scuola di provenienza, attraverso la rieducazione del soggetto e l’’addestramento’ della famiglia rendendola quanto più competente possibile e la formazione costante del personale scolastico”.

Il nuovo centro sorge all’interno dei giardini di Villa Betania in uno spazio di oltre 500 mq.

“Sull’autismo abbiamo registrato in questi anni un vuoto. Dopo anni di riflessione e di impegno sul campo come Fondazione Auxilium, nata da una esigenza di carità verso gli ultimi, abbiamo pensato di scommetterci per dare al nostro territorio e alle famiglie che vivono questo dramma, una luce di speranza e un servizio qualificato – dice il vescovo Francesco Micciché nella qualità di presidente della Fondazione - Dal punto di vista economico è un servizio a perdere in quanto la patologia richiede un di più di intervento e di personale specializzato che la sanità pubblica purtroppo non riconosce”.

 

All’interno del nuovo centro residenziale saranno utilizzati due tipi di approcci:

o Approccio comportamentale con individuazione delle seguenti metodologie:

1.   Programma T.E.A.C.C.H. – Trattamento educativo per soggetti autistici

2.   A.B.A. –  Trattamento intensivo e precoce per soggetti autistici

3.   C.A.A. -  Comunicazione Aumentativa e Alternativa per soggetti autistici

o  Approccio neuro - fisiologico:

1.   Metodo Delacato

 

Nella prima fase del progetto – chiamato Mowgli, il bambino de “Il libro della giungla” - saranno coinvolti 20 soggetti con sindrome autistica, di cui 10 a tempo parziale (semiconvitto  per 6 ore al giorno da individuare nelle 24 ore in base alle esigenze scolastiche dei soggetti) e 10 a tempo pieno (convitto intero), tutti di età compresa tra i 3 anni e i 14 anni.

 

L’inaugurazione al termine della sessione inaugurale del IV Convegno Oncologico Nazionale “Le nuove grandi frontiere dell’oncologia” quest’anno dedicato al carcinoma della mammella, e ai temi della fertilità e della gravidanza per le donne affette da tumore.

Alla sessione inaugurale interverranno l’arcivescovo di Palermo S.E. mons. Paolo Romeo, lo scrittore e giornalista Roberto Gervaso e Edoardo Boncinelli fisico e biologo, genetista e pioniere della ricerca sulle cellule staminali, docente presso l’università “Vita e Salute” dell’Istituto “San Raffaele” di Milano.

 

 

 
< Prec.   Pros. >
© 2020 Diocesi di Trapani
Progetto e Contenuti a cura dell'Ufficio Diocesano per le comunicazioni Sociali
Grafica MOOD comunicazione e design
Hosting, personalizzazione, template e gestione di ASSO Informatica Snc su Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.