Home arrow Anno 2005 arrow cena etnica per i bisognosi
cena etnica per i bisognosi PDF Stampa E-mail
Condividi
sabato 15 dicembre 2007

Samìh, Nur, Dabas, Mustafà, Micheal ed altri 15 immigrati ospiti del centro d’accoglienza  “Badia Grande” di Trapani hanno realizzato una cena etnica per i ragazzi, gli anziani e i disabili dei centri operativi della Caritas di Trapani. Una grande festa che si è tenuta ieri sera nei locali della palestra di Frà Michele Bugio nel rione cappuccinelli tra pentoloni ( la cena era stata preparata prima al centro d’accoglienza) canti e musica africana.

Tra i piatti serviti dagli immigrati il “Chehani dorho” dell’ Eritrea, il “Tsebhi Zegni” dell’ Etiopia e il Tebeka gega e il Tebeka laham a base di carne e pollo del Sudan.

Mercoledì prossimo 19 Dicembre un altro momento significativo.

Sempre presso il centro sociale del rione cappuccinelli viene messo in scena “Natale sui fusi orari” interamento ideato e composto  ( arrangiamenti musicali, coreografie, testi e costumi) dall’equipe “tanaliberatutti”  formata dagli educatori della caritas diocesana insieme ai ragazzi, agli immigrati e ai disabili dei vari centri.

Lo spettacolo prende le mosse dalla redazione di un giornale in cui redattori si preparano a scrivere i pezzi che dovranno raccontare il Natale nei vari paesi del mondo. Inizia così un viaggio “sui fusi orari” attraverso varie culture, varie nazionalità.

“E’ un lavoro che ci prende da diversi mesi al quale hanno collaborato gli immigrati ma soprattutto i minori con i quali lavoriamo nei cinque centri caritas dei quartieri di Trapani e i disabili del centro “Giovanni Paolo II”  – spiega una delle educatrici Pamela Corso – Per noi è un impegno gratificante in cui vengono messe in luce le potenzialità e la creatività dei nostri ragazzi che spesso vengono definiti semplicemente “minori a rischio” ma che rivelano una grande carica umana”.

I minori che si esibiranno in “Natale sui fusi orari” sono impegnanti nelle attività pomeridiane presso i centri di Fontanelle Milo, Cappuccinelli, San Rocco e San Pietro nel centro storico, Sant’Alberto nell’omonimo quartiere.

 

 
< Prec.   Pros. >
© 2020 Diocesi di Trapani
Progetto e Contenuti a cura dell'Ufficio Diocesano per le comunicazioni Sociali
Grafica MOOD comunicazione e design
Hosting, personalizzazione, template e gestione di ASSO Informatica Snc su Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.