Home arrow Anno 2002 arrow La nuova Di.ART
La nuova Di.ART PDF Stampa E-mail
Condividi
sabato 03 maggio 2008

Inaugurazione domenica 4 Maggio ore 17.30

Nuove acquisizioni, un nuovo allestimento, una nuova rilettura creativa caratterizzata da un dialogo serrato tra arte e filosofia. Riapre domenica 4 Maggio alle ore 17.00 la Di.ART la collezione permanente di arte religiosa contemporanea del Seminario Vescovile di Trapani con un pomeriggio dedicato al rapporto tra pensiero e creatività artistica.La nuova Di.ART nasce dal sodalizio tra i fondatori della collezione – Don Liborio Palmeri, Antonio Sammartano e Maria Pia Adamo – con Norma Romano, consulente filosofico che opera da tempo nei locali del Seminario nell’organizzazione di seminari e conversazioni di taglio filosofico.“E’ nato un percorso concettuale – spiega il presidente della Fondazione “Pasqua 2000”  che è a capo del progetto culturale della Di.ART, don Liborio Palmeri – seguendo le dinamiche antropologiche della relazione con se stessi e con gli altri, con la trascendenza, con gli oggetti e la storia”. Il nuovo percorso si articola dunque in tre diversi ambienti espositivi  dedicati rispettivamente al rapporto con l’interiorità, intesa come relazione con il proprio io ma anche come apertura all’altro, allo slancio verso Dio, allo scambio con l’ambiente e la storia.Con la riapertura la Di.ART. proporrà al suo pubblico nuove acquisizioni, con il respiro internazionale che la connota dalla sua nascita nell’Aprile del 2004. Tra i nuovi artisti presenti nella collezione Franco  Mazzucchelli, Hyesoo Park, Jack Montel, Sandra Miranda Pattìn.Uno spazio espositivo sarà dedicato al sacrario della memoria di Leroy Johnsons, il celebre ballerino della serie televisiva “Saranno Famosi” al centro di uno dei progetti più audaci della Di.ART. sull’analisi del mito del successo e del fallimento. Sarà esposto il calice in vetro di murano e un’opera in grafite dell’artista milanese Marco Papa.  All’inaugurazione della nuova Di.ART. interverranno Norma Romano, consulente filosofico e collaboratrice della Fondazione “Pasqua 2000”,  Neri Pollastri, uno dei pionieri della consulenza filosofica in Italia, che vive ed esercita a Firenze, attuale presidente di “Phronesis” (la più autorevole associazione italiana di filosofi consulenti), l’artista messicana Sandra Viviana Miranda Pattìn e diversi altri artisti. Modererà don Liborio Palmeri, presidente della Fondazione “Pasqua 2000” di cui la Di.ART rappresenta l’espressione artistica.  Nel corso del pomeriggio interverrà anche il quartetto Arkedemos che eseguirà musiche originali di Enzo Toscano.   La collezione permanente, unica in Italia, propone in uno spazio amplissimo opere di 200 artisti provenienti da diverse parti del mondo tra cui alcuni inediti di Carla Accardi, Alberto Gianquinto, Piero Guccione ed altri con l’obiettivo – che si potrebbe dire riuscito – di aprire un dialogo tra artisti contemporanei e chiesa.  La riapertura della Collezione permanente che si estende su un area di 800 metri quadrati, sarà preceduta al mattino, alle ore 11.00, da una S. Messa che sarà celebrata nella cappella del Seminario Vescovile per ricordare l’artista Mario Cassisa, scomparso recentemente, di cui la Di.ART. espone alcune opere. 

La DiArt è un progetto realizzato dalla Fondazione Pasqua 2000 ed è sostenuto anche dall'Ufficio per l'Educazione, la Scuola e l'Università della Diocesi di Trapani.

 
< Prec.   Pros. >
© 2019 Diocesi di Trapani
Progetto e Contenuti a cura dell'Ufficio Diocesano per le comunicazioni Sociali
Grafica MOOD comunicazione e design
Hosting, personalizzazione, template e gestione di ASSO Informatica Snc su Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.