Triduo pasquale in centro a Trapani
Condividi
giovedý 28 marzo 2013

Nei giorni del triduo Pasquale la Chiesa Maria santissima del Soccorso-Badia nuova effettuerà un' apertura straordinaria oltre quella prevista quotidianamente, per favorire i tanti turisti che affollano la città. La chiesa rimarrà aperta giovedì santo dalle 17 alle 24. Venerdi santo dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 20. Sabato santo e domenica di Pasqua dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 19. Venerdì santo, inoltre, la rettoria accoglierà alcuni volontari che presenteranno ai turisti la chiesa, scrigno di tante bellezze artistiche.

 

Nel centro storico, oltre alle celebrazioni più importanti con il vescovo in cattedrale, si svolgono anche altri riti minori da di forte suggestione.

 

Ricordo la “discesa della croce” nella chiesa di Santa Maria del Gesù che si terrà dopo l’azione liturgica dell’adorazione della croce delle ore 14.00 (la chiesa resterà aperta anche il sabato mattina) e nella chiesa di San Domenico la scinnuta del “crocifisso miracoloso” con la veglia del venerdì santo dalle ore 22.00 alle ore 24.00 e l’inizio della novena a Gesù misericordioso, tanto amata da Giovanni Paolo II. Venerdì pomeriggio resterà aperta anche la Chiesa dell’Itria e il rettore, il diacono Girolamo Marcantonio, sarà disponibile per presentare la chiesa ai turisti. Venerdì resterà aperta tutto il giorno anche la chiesa di San Francesco di Paola.

La chiesa del Collegio e la cattedrale “San Lorenzo” resteranno aperte con gli orari consueti: dalle 09.30 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 19.00 salvo celebrazioni.  Il giovedì santo in tutte le Parrocchie (non le “rettorie” secondo le norme della Chiesa) saranno realizzati gli altari della reposizione (i cosiddetti “sepolcri” secondo una dizione usata prima della riforma liturgica del Concilio Vaticano II) con l’adorazione comunitaria fino a mezzanotte. Nel centro storico di Trapani dunque: Cattedrale San Lorenzo, San Francesco d’Assisi, San Pietro.