Un dono per la scuola "Giovanni XXIII" di Paceco
Condividi
giovedý 30 giugno 2016
Il vescovo ha donato all'istituto comprensivo "Giovanni XXIII" alcuni libri sul papa santo

Il vescovo Pietro Maria Fragnelli, attraverso la comunità parrocchiale, ha fatto pervenire alla dirigente scolastica dell’Istituto Comprensivo “Giovanni XXIII” di Paceco, Giuseppa Catalano, due volumi sul papa santo: il celebre “Giornale dell’anima” ormai un classico tra i diari del XX secolo, e la biografia ufficiale a cura della diocesi di Bergamo, promossa in occasione della beatificazione nel 2000. Entrambe le opere portano il segno dell’allora segretario del papa buono, don Loris Capovilla poi nominato cardinale e scomparso un mese fa all’età di 100 anni.

scuola_giovanni_xxiii_paceco.jpg 

“Avendo appreso che mons. Capovilla fu presente a Paceco nel 1966 con il vescovo Ricceri e l’allora direttore De Vincenzi per l’intitolazione della scuola, ho pensato di fare omaggio alla vostra biblioteca di queste pubblicazioni che danno lo spessore umano e spirituale di questo papa impegnato per la civiltà del dialogo e della pace, sia per la documentazione dei docenti sia per le ricerche dei ragazzi”.

Del rapporto del cardinale Capovilla con Trapani si ricorda anche la commovente lettera scritta a mons. Antonino Adragna dopo i funerali di Mauro Rostagno nel 1988. Il vescovo Fragnelli era stato recentemente all’istituto “Giovanni XXIII” a conclusione del progetto “Opera d’arte o scarabocchio”.