SINODO E VOLTI - 2
Condividi
mercoledý 03 ottobre 2018

2018-10-08_at_13.41.40_diariodelvescovo.jpeg#diariodelvescovo #PietroMariaFragnelli #Synod2018 #3ottobre #spiegaciMaria

«Nell’aula sinodale Papa Francesco occupa il posto focale, sotto l’icona della Madre di Dio. In piazza San Pietro abbiamo recitato il rosario in latino prima della messa col Papa. Avevo accanto a me confratelli italiani e angolani. Ho pensato alle nostre chiese, in cui l’attenzione a Maria col rosario precede l’incontro con Gesù nell’eucaristia. Il Papa ha incensato la statua della Vergine col Bambino e ha fatto cantare l’antifona antica “sotto la tua protezione troviamo rifugio, santa Madre di Dio”. In tutte le diocesi del mondo 🌎 in queste ore si prega🙏 per i padri sinodali e per i giovani. Quattro di loro, due ragazzi e due ragazze, a #Trapani e a #CastellammaredelGolfo porteranno una rosa rossa alla Madonna. È voce di tutte le nuove generazioni che chiedono a lei: spiegaci come il tuo #Sì, Maria, precede ed eccede, sostiene e accompagna il sì di tutti noi nella Chiesa e nel mondo di oggi.

Sono quattro verbi che illustrano il “principio mariano” della vita cristiana: “la vocazione della Chiesa trova la sua anticipazione reale e la sua piena realizzazione nella persona di Maria , giovane donna che con il suo ‘sì’ ha reso possibile l’incarnazione del Figlio e, di conseguenza, ha creato le condizioni perché ogni altra vocazione ecclesiale possa essere generata” (“Strumento di lavoro “, 96).

La preghiera mariana ci introduce nel Sinodo e porta sotto l’icona di Maria - col Papa e i vescovi - tutti i giovani del mondo».