Il Crocifisso di Michelangelo a Trapani
Condividi
giovedý 22 gennaio 2009
In occasione dell'inaugurazione del museo diocesano, l'esposizione del capolavoro del giovane Michelangelo

fulget_crucis_mysterium__21_1-1_copia.jpg

“E’ motivo di grande gioia per la Chiesa trapanese avere l’onore di ospitare il Crocifisso ritrovato di Michelangelo nella chiesa di Sant’Agostino a Trapani in occasione dell’inaugurazione del Museo Diocesano. Sarà un’occasione preziosa per rivisitare quel patrimonio di arte che va dal medioevo fino all’arte contemporanea attinente alla Passione di Cristo e in particolare la crocifissione”.

Con queste parole il vescovo Francesco Micciché oggi pomeriggio ha dato l’annuncio di “Fulget crucis mysterium” l’esposizione del Crocifisso ligneo attribuito al giovane Michelangelo che si terrà a Trapani, così come annunciato stamattina dal ministro per i beni culturali Sandro Bondi nel corso di una conferenza stampa a Roma.

Nel pomeriggio presso la sede del palazzo vescovile si è riunito un tavolo tecnico con la presenza di tutti gli enti istituzionali del territorio.