Home arrow News arrow Ordinazione Episcopale mons. Raspanti
Ordinazione Episcopale mons. Raspanti PDF Stampa E-mail
Condividi
luned́ 19 settembre 2011
La Chiesa di Trapani, in festa, partecipa all'ordinazione episcopale di mons. Raspanti

La Chiesa trapanese è in fermento e si prepara domani 1 ottobre alla celebrazione eucaristica nel corso della quale si terrà la liturgia di Ordinazione Episcopale di mons. Antonino Raspanti, 52 anni di Alcamo, vescovo eletto di Acireale.

Alle ore 16.00, in Piazza Duomo, la Diocesi di Acireale accoglierà il suo nuovo vescovo. Dopo il saluto, che il Sindaco di Acireale, Avv. Antonino Garozzo, rivolgerà a nome dei 18 Sindaci dei Comuni della Diocesi, in Cattedrale, alle ore 16,30, avrà inizio la solenne Concelebrazione Eucaristica durante la quale Mons. Antonino Raspanti sarà ordinato Vescovo per l’imposizione delle mani di Sua Eminenza il Signor Cardinale Mons. Paolo Romeo, Arcivescovo metropolita di Palermo. Insieme al cardinale, i vescovi coordinanti saranno Sua Eccellenza Mons. Pio Vittorio Vigo, Amministratore Apostolico della diocesi di Acireale e Sua Eccellenza Mons. Francesco Miccichè, vescovo di Trapani, che per la prima volta sarà vescovo coordinante nell’ordinazione di un confratello.

dsci1369.jpg

Concelebreranno il cardinale Salvatore De Giorgi Arcivescovo Emerito di Palermo, il vescovo Mariano Crociata, segretario generale della Conferenza Episcopale Italiana, tutti i Vescovi delle 18 Diocesi siciliane compresi gli emeriti e centinaia di presbiteri della Diocesi di Acireale e Trapani, il Preside della Facoltà Teologica di Palermo con alcuni docenti e anche sacerdoti provenienti da diverse parti del mondo, come don Peter Meehan, parroco della parrocchia di New York dove don Nino ha svolto per anni, nel mese di Agosto, il ministero pastorale come collaboratore parrocchiale. Saranno “presbiteri assistenti” del nuovo vescovo e lo accompagneranno durante tutta la cerimonia che precede l’ordinazione, due sacerdoti: mons. Liborio Palmeri, Vicario Generale di Trapani e don Max Huot de Longhchamp, responsabile della comunità “ Saint Jean de la Croix” con sede a Courtioux in Francia, che presenteranno a nome della Chiesa, il vescovo eletto al vescovo consacrante prima di dare lettura della bolla pontificia con la quale il Santo Padre Benedetto XVI ha nominato mons. Raspanti vescovo di Acireale.

dsci1376.jpg

Terminata la liturgia di ordinazione e imposti mitria, anello e pastorale, sarà mons. Raspanti e sedere sulla cattedra della sua cattedrale ( da dove, conforme sempre più a Cristo Buon Pastore dopo la consacrazione a vescovo, guiderà con la parola il popolo della Chiesa acese, sua “sposa”) e a presiedere la concelebrazione Eucaristica (fino a quel punto presieduta dal cardinale Paolo Romeo, ordinante principale). Saranno più di mille i fedeli della Diocesi di Trapani che tra oggi e domani raggiungeranno Acireale: oltre 10 pullman dalla sola città di Alcamo ma gruppi sono in partenza anche da Trapani, Castellammare del Golfo, Erice, Calatafimi. La curia di Acireale ha predisposto la presenza di maxischermi per seguire la celebrazione sia nella chiesa limitrofa alla cattedrale che oltre 1500 sedie nella piazza del duomo. Raccolte in preghiera anche le monache clarisse di Alcamo che hanno cucito e ricamato la mitria del nuovo vescovo. Saranno presenti inoltre, il prefetto di Trapani Marilisa Magno, i sindaci di Trapani Mimmo Fazio, Alcamo Giacomo Scala ed Erice Giacomo Tranchida, i presidenti dei consigli comunali, il presidente della provincia Turano, oltre al presidente della regione Raffaele Lombardo e alle autorità civili e militari della Diocesi di Acireale. Presenti anche il direttore del Progetto Culturale della Chiesa Italiana Vittorio Sozzi e gli amministratori delegati di diverse case editrici cattoliche in quando mons. Raspanti è l’assistente spirituale dell’Unione Italiana degli Editori cattolici.

Domattina 1 ottobre, prima dell’ordinazione mons. Raspanti alle ore 10.30 incontrerà i giornalisti presso il Palazzo Vescovile di Acireale.

Domenica 2 Ottobre alle ore 11.00 presiederà la celebrazione eucaristica nella chiesa di San Pietro accanto alla Cattedrale. Alle ore 19.00, sempre di domenica, il primo pontificale in cattedrale ad Acireale.

300531_1826347198411_1832220810_1278670_908070316_n.jpg

Mons. Antonino Raspanti è nato ad Alcamo il 20 giugno 1959 ed è stato ordinato presbitero il 7 settembre del 1982. Nel corso dei suoi 29 anni di ministero sacerdotale ha svolto diverse mansioni pastorali, ricoprendo ruoli di particolare responsabilità: docente stabile di storia della spiritualità, già preside della Facoltà teologica di Sicilia “San Giovanni Evangelista” di Palermo, direttore spirituale del Seminario Vescovile di Trapani. Inoltre è membro del comitato nazionale per gli studi superiori di teologia e di scienze religiose della Conferenza Episcopale Italiana. Con la Sacra Ordinazione avverrà anche la presa di possesso della Diocesi di Acireale, a cui Mons. Raspanti è stato inviato dal Santo Padre Benedetto XVI, con nomina del 26 luglio 2011.

313846_1826915732624_1832220810_1278933_155653736_n.jpg

Il nuovo vescovo succede a S.E. Mons. Pio Vittorio Vigo che, dopo aver retto la Diocesi di Acireale per nove anni, ha rimesso il mandato nelle mani del Papa, per raggiunti limiti di età, così come imposto dal codice di diritto canonico, can. 401 §1.

raspanti_folla_in_cattedrale.jpg

La celebrazione sarà trasmessa in diretta dalla televisione locale di Acireale con il commento di don Marco Catalano, direttore dell’Ufficio delle Comunicazioni Sociali della Diocesi di Acireale e verrà ritrasmessa nei prossimi giorni, in differita da alcune tv locali della provincia di Trapani.

319296_1826904852352_1832220810_1278927_1782993155_n.jpg

Mons. Raspanti tornerà nella Diocesi di Trapani il prossimo 30 ottobre dove sarà ospite della sua città, Alcamo e della sua parrocchia natale, S. Oliva e il 7 dicembre in Cattedrale a Trapani, parrocchia nella quale ha esercitato il ministero di sacerdote, nel confessionale dove negli ultimi anni ha trascorso tutti i pomeriggi delle sue domeniche e all’altare per le celebrazioni vespertine della domenica.

raspanti_con_vescovo_e_romeo_olio_santo.jpg

 
< Prec.   Pros. >
© 2020 Diocesi di Trapani
Progetto e Contenuti a cura dell'Ufficio Diocesano per le comunicazioni Sociali
Grafica MOOD comunicazione e design
Hosting, personalizzazione, template e gestione di ASSO Informatica Snc su Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.